Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Azione cattolica: Venezia, Interviene il patriarca all’assemblea diocesana. La presidente Scantamburlo: “più coinvolti nel dibattito pubblico”

Nell’intera giornata di domenica 15 gennaio, presso il Centro pastorale card. Urbani di Zelarino (partire dalle ore 9), si terrà l’assemblea elettiva dell’Azione cattolica della diocesi di Venezia, presente in 21 parrocchie con 1.040 iscritti. Il programma prevede dopo la preghiera, l’avvio dell’assemblea e la presentazione dei candidati per il nuovo Consiglio diocesano del periodo 2017/2020; contestualmente si svolge anche l’assemblea dell’Ac Ragazzi. In mattinata ci saranno gli interventi di Maria Grazia Vergari, vicepresidente del settore adulti dell’Ac nazionale, la relazione del presidente uscente Teresa Scantamburlo e l’intervento del patriarca Francesco Moraglia che poi, alle ore 12, presiederà la messa domenicale. Nel pomeriggio – dopo un tempo dedicato alle votazioni – sarà presentato, discusso e votato il Documento assembleare, saranno presentari gli esiti dell’Assemblea Acr e proclamati gli eletti al nuovo Consiglio diocesano. L’Assemblea si concluderà alle ore 17 con la celebrazione dei vespri. La presidente uscente Teresa Scantamburlo, come bilancio del triennio associativo appena concluso, ha dichiarato al settimanale diocesano Gente Veneta: “Abbiamo dedicato questi anni alla formazione, a costruire uno stile di vita nell’associazione e all’impegno pastorale. Adesso dobbiamo recuperare spazio per l’impegno civile, dobbiamo abituarci a esprimere un giudizio cristiano sui fatti concreti della vita quotidiana. Insomma, dobbiamo coinvolgerci di più nel dibattito pubblico, affinché diventi un’esperienza ordinaria”.

© Riproduzione Riservata
Territori