Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Ambiente: nascono a Viterbo le guardie volontarie custodi del Creato

Stamattina a Viterbo, presso l’Auditorium di Valle Faul, si svolge il convegno “Amare e custodire il Creato. Educazione, legalità, tutela, valorizzazione”, promosso dalla Fondazione Sorella Natura e dall’Associazione internazionale di volontariato ambientale “Amici del Creato” impegnate a diffondere una corretta cultura ambientale e a ricercare soluzioni eticamente orientate per i problemi del Pianeta. L’incontro intende raccogliere ed approfondire gli stimoli e le prospettive offerti dall’Enciclica “Laudato si’”, dall’Agenda 2030 dell’Onu e dalle Conferenze di Parigi e Marrakech sui cambiamenti climatici. Durante la manifestazione viene presentato il progetto di formazione per guardie ambientali volontarie custodi del Creato realizzato in collaborazione con lo Iefe-Università Bocconi di Milano, l’Università di Siena, il Ciriaf dell’Università di Perugia, la Confederazione italiana agricoltori e la rete Solution Mediterranean Sustainable Development. Come spiega Roberto Leoni, presidente della Fondazione Sorella Natura, “le Guardie saranno impegnate in un’attività costante di educazione e prevenzione, controllo del territorio, segnalazione di inquinamenti e interventi di bonifica, pulizie di parchi e riserve naturali e visite guidate ad aree protette, in un’ottica di educazione ambientale permanente”. Tra gli altri, interviene all’incontro Lino Fumagalli, vescovo di Viterbo.

© Riproduzione Riservata
Territori