Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Sinodo sui giovani: card. Baldisseri, i giovani saranno “uditori”. Questionario su Internet “aperto a tutti”

“Il Sinodo è il Sinodo dei vescovi, questo rimane un punto fermo: all’interno dei lavori è prevista la figura dei cosiddetti uditori, cioè quelli che non hanno diritto di voto, ma partecipano alle assemblee, non solo alle riunioni plenarie ma anche nei Circoli Minori”. E tra gli uditori del secondo Sinodo convocato da Papa Francesco ci saranno proprio i giovani. Ad annunciarlo è stato il cardinale Lorenzo Baldisseri, segretario generale del Sinodo dei vescovi, rispondendo alle domande dei giornalisti nel corso della conferenza stampa di presentazione del documento preparatorio. Il questionario che sarà inserito, a partire dal 1° marzo, nell’apposito sito Internet (sinodogiovani2018.va) “sarà aperto a tutti”, ha precisato il porporato: “Ci stiamo lavorando, per modularlo al linguaggio dei giovani”. Nel questionario, ha annunciato monsignor Fabio Fabene, sotto-segretario del Sinodo dei vescovi, troveranno spazio “domande riguardanti la vita dei giovani, la loro esperienza nei Paesi dove vivono; la loro vita di fede; i loro progetti che pensano di realizzare a servizio della Chiesa e del mondo; le loro richieste alla Chiesa e alla pastorale della Chiesa; la loro idea di Gesù: chi è per loro, quale esperienza di Gesù hanno oggi”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa