Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Migranti: Mouzalas (Grecia), “non possiamo accettare” rinvii dalla Germania

L’iniziativa della Germania che prevede il rinvio dei richiedenti asilo verso la Grecia a metà marzo “sarebbe una delle peggiori cose che possa accadere in Europa”. “Non possiamo accettarla”. Lo ha dichiarato il ministro greco per le politiche migratorie, Ioannis Mouzalas, in un’intervista a inBlu Radio, network delle radio cattoliche italiane, osservando che se questo accadesse in Grecia, “ma anche in Italia”, “farebbe cadere il servizio di asilo e accoglienza” e “non possiamo permettere che questo accada”. “Devono capire – ha aggiunto il ministro greco – che abbiamo un enorme numero di migranti nel nostro Paese, dobbiamo prima risolvere questa questione e poi potremmo parlare dei ritorni. La Grecia è in grande difficoltà con i suoi 70 mila rifugiati. E’ come se in Italia ce ne fossero 380 mila. Non possiamo accettare tutto questo. Questa tesi della Germania non ha una base realistica”. Infine, il ministro greco commenta l’incontro avuto ieri con il ministro degli Interni, Marco Minniti. “Abbiamo condiviso – riferisce – che la situazione riguardante il programma relocation” dei richiedenti asilo dell’Unione Europea, “non può continuare così. Grecia e Italia sono d’accordo sul fatto che non si può parlare del Trattato di Dublino fin quando non comincerà il relocation”.

© Riproduzione Riservata
Europa