Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giornali Fisc: “Il Ticino” (Pavia) cambia grafica. Repossi, “sempre più vicini ai nostri lettori”

“Raccontare storie, problemi e speranze del nostro territorio” è “una linea editoriale che cerchiamo ogni giorno di seguire, sforzandoci di essere sempre più vicini ai nostri lettori. Una vicinanza che vogliamo realizzare nei contenuti e nella forma del settimanale diocesano”. È quanto afferma Alessandro Repossi, direttore de “Il Ticino” (Pavia), nell’editoriale pubblicato sull’ultimo numero del settimanale. “Dopo aver festeggiato nel 2016 lo storico traguardo dei 125 anni, ‘Il Ticino’ entra nel nuovo anno con il proposito di dare ancora più voce alla Chiesa di Pavia, dal vescovo alle parrocchie”, prosegue il direttore, facendo rilevare “che qualcosa è cambiato a livello di grafica”. “Il corpo delle parole è leggermente più grande”, spiega Repossi, aggiungendo che “sono stati parzialmente modificati anche il formato dei titoli e l’impaginazione”. “L’obiettivo principale – assicura – è quello di rendere ancora più semplice la vostra lettura, in particolare dei nostri cari amici anziani”. “L’editoria continua a vivere un momento difficile, che coinvolge anche la stampa cattolica”, osserva Repossi, sottolineando che “fortunatamente ‘Il Ticino’ è reduce da un anno positivo, nel quale abbiamo incrementato le vendite in edicola ed è aumentato in maniera significativa il fatturato pubblicitario”. “Ma non ci accontentiamo”, conclude il direttore, annunciando che “vogliamo fare di più, soprattutto con il sostegno delle parrocchie”.

© Riproduzione Riservata
Territori