Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giornali Fisc: don Maggi (“La Vita Cattolica”), “raccolgo un’eredità secolare”

“Confidando nell’affetto dei lettori e nel sostegno della redazione, raccolgo l’eredità secolare di una testata dedita all’informazione sulla vita civile e religiosa della Chiesa cremonese”. È quanto scrive don Enrico Maggi nell’editoriale pubblicato sull’ultimo numero del settimanale diocesano cremonese “La Vita Cattolica”, di cui ha assunto la direzione da inizio anno. “Il passaggio di consegne – prosegue Maggi – è la giusta occasione per manifestare gratitudine al mio predecessore mons. Vincenzo Rini per il suo trentennale lavoro al settimanale, al vescovo Antonio e alla presidente della editrice diocesana ‘Nec’ Enrica Ferraroni per la fiducia accordatami, a mons. Attilio Cibolini nuovo direttore responsabile, e al gruppo di fedeli giornalisti e collaboratori”. Il neo direttore individua alcune linee d’azione. Innanzitutto “una semina tenace, popolare ed intelligente in un terreno in cui – nonostante sassi, spine e pattume informativo – cresce il sentire della nostra gente” perché si tratta di un “luogo in cui si alimentano pensiero, emozioni, ricordi e relazioni di molti”. “Non potremo sottrarci a questo investimento pastorale”, aggiunge il direttore, rilevando inoltre che “se vorremo che la voce dei cristiani continui ad essere udita, non dovremo temere di lavorare per un futuro che non sarà il nostro”. Infine, un pensiero verso “coloro per i quali cercheremo di essere significativi e professionali, utili e stimolanti: i laici delle nostre comunità, praticanti o meno”. “È soprattutto a loro che dovremo prestare ascolto, ai loro bisogni, alla loro vita – conclude Maggi – perché il nome del nostro settimanale continui ad essere il vero progetto editoriale per la comunicazione in diocesi”.

© Riproduzione Riservata
Territori