Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: mons. Tonucci (Loreto) ricorda mons. Larivera, già vicario della Delegazione pontificia, morto oggi

“Ho conosciuto monsignor Nicola Larivera quando, giunto a Loreto come prelato e delegato pontificio, ho sperimentato la sua grande attenzione e la sua generosità, nell’aiutarmi a superare alcune difficoltà logistiche qui incontrate”. Esordisce così l’arcivescovo prelato e delegato pontificio di Loreto, monsignor Giovanni Tonucci, ricordando monsignor Nicola Larivera, già vicario della Delegazione pontificia, morto questa mattina ad Ancona. “Un suo grande desiderio – prosegue Tonucci – sarebbe stato quello di poter concludere la propria vita all’ombra del Santuario di Loreto, che gli era tanto caro e per il quale aveva speso le sue energie per anni, nel suo servizio come vicario generale della Delegazione pontificia, dal 1990 al 1998. Il progetto non è potuto andar in porto per ragioni puramente tecniche. Ma la sua presenza qui sarebbe stata accolta da tutti noi come un dono della Provvidenza”. Mons. Larivera, conclude l’arcivescovo, “lascia a Loreto un ricordo pieno di ammirazione e di riconoscenza”. Dal dicembre 1994 al dicembre 1995 si celebrò il VII Centenario Lauretano durante il quale si svolsero le due visite di Giovanni Paolo II, la prima il 10 dicembre 1994 per l’inaugurazione del Centenario, la seconda dall’8 al 10 settembre 1995, quando nella conca di Montorso si svolse la manifestazione EurHope che portò a Loreto 400 mila giovani da ogni angolo d’Europa. Dopo la rinuncia dell’arcivescovo Pasquale Macchi nel novembre del 1996, mons. Larivera per quasi due anni fu a fianco dell’arcivescovo Angelo Comastri. Nell’agosto 1998 lasciò l’incarico e si trasferì ad Ancona.

 

© Riproduzione Riservata
Territori