Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Ue-Chiese: visita card. Bagnasco all’Europarlamento. Cultura, diritti e leggi negli interventi di Toia e Morgano

(Bruxelles) “La dimensione religiosa era fino a non molto tempo fa quasi bandita dalle istituzioni Ue. Ora le sensibilità stanno cambiando” e questo “anche grazie al ruolo svolto dalla Comece”. Lo ha riconosciuto oggi l’eurodeputata Patrizia Toia, che ha preso parte all’incontro con il cardinale Angelo Bagnasco al Parlamento europeo. Toia si è poi soffermata a sottolineare il ruolo dell’Euroassemblea all’interno dell’architettura politica e istituzionale Ue, segnalandone “il grande valore democratico come unica istituzione comunitaria eletta dai cittadini” e “il crescente ruolo nell’ambito dei processi legislativi”. Una istituzione che “con il suo lavoro influisce sulla vita concreta dei cittadini e per questo è ancora più decisiva una presenza motivata e competente da parte dei cristiani”. Luigio Morgano ha dal canto suo segnalato la “grande sfida culturale che attende l’Europa” in una fase di crisi diffusa e in ragione “dell’individualismo e del relativismo imperanti” nel vecchio continente. Quindi una nota riguardante la questione dei diritti: “Oggi si ritiene che a ogni desiderio individuale possa corrispondere un diritto, ma non è così. Dobbiamo piuttosto chiederci quale società vogliamo costruire insieme, pensando al bene di tutti”.

© Riproduzione Riservata
Europa