Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Forum cattolico-ortodosso: metropolita Athenagoras (Belgio), “la nostra risposta al terrorismo deve essere quella di unire non dividere”

“Dobbiamo fare ogni sforzo affinché l’Europa conservi i suoi valori. È per questo che la nostra risposta deve essere quella di unire e non dividere, promuovere la riconciliazione e l’amore invece della paura e dell’odio”. Lo ha detto il metropolita Athenagoras del Belgio (Patriarcato ecumenico) intervenendo al V Forum europeo cattolico-ortodosso in corso in questi giorni a Parigi sul tema della minaccia del terrorismo fondamentalista in Europa. Nel suo articolato intervento il metropolita ha sottolineato soprattutto gli “effetti collaterali” che il terrorismo sta provocando in Europa, in particolare con “l’ascesa di partiti di estrema destra e gruppi con agende esplicitamente xenofobe e razziste contro le comunità di minoranza e di immigrati”. L’estrema destra non sta guadagnando terreno solo nei paesi del Nord e dell’Europa occidentale come Francia, Italia e Belgio ma purtroppo anche in altri paesi, come la Grecia e l’Ungheria. “I terroristi creano la paura e la paura innesca una dinamica in cui distruggiamo noi stessi e i nostri valori. Quello che dobbiamo temere è la paura stessa. Non i terroristi. Una società costruita sulla paura, il sospetto e la diffidenza è destinata a crollare”. È la strategia di Daesh: esportare il suo modello di conflitto settario in Europa perchè vogliono “che noi siamo divisi. Sanno che possono indebolirci minacciando i nostri valori fondamentali. La loro violenza si basa su un freddo calcolo”. Emerge in questo quadro il ruolo della religione nello spazio pubblico europeo come veicolo di “coesione sociale”. “Il dialogo – ha detto il metropolita Athenagoras – si impone più che mai oggi, non solamente come ricerca di valori comuni ma come presa in considerazione delle nostre differenze”. E conclude: “L’integrazione non è assimilazione ma il paradigma di una civiltà composta di numerose culture”.

© Riproduzione Riservata
Europa