Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Minori migranti: Grasso (Senato), garantire loro protezione e diritti “dovere inderogabile di un Paese civile”

“Tutti i bambini migranti, profughi o rifugiati, sono prima di tutto bambini in pericolo a cui è stata derubata l’infanzia”. È il “punto fermo” da cui parte il presidente del Senato, Pietro Grasso, nel suo messaggio per la 103ª Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, reso noto oggi alla conferenza stampa di presentazione. Costoro, evidenzia Grasso, “sono soggetti vulnerabili, chiusi nel loro silenzio, che affidano la loro vita e le loro speranze di un futuro migliore allo ‘scafo di un barcone’”, e quanti “sopravvivono alle traversate, se non adeguatamente protetti, sono esposti a rischio di violenza e di sfruttamento da parte delle organizzazioni criminali”. “È prioritario, quindi, assicurare loro – rimarca il presidente del Senato – i diritti fondamentali dei minori, accompagnare la loro crescita, garantire loro ogni protezione da abusi e pericoli. Sono questi doveri inderogabili di un Paese civile e democratico, in quanto la cultura della tutela dei bambini si fonda, certo, sulla garanzia della loro sicurezza e dignità, ma si sostanzia anche attraverso la costruzione di basi e strumenti per la realizzazione di un’esistenza migliore”. Per “un’adeguata accoglienza dei minori non accompagnati”, Grasso chiede “un sistema di accoglienza e protezione efficacemente strutturato”, “soluzioni durature” e “a tutta la Comunità internazionale un’assunzione di responsabilità nell’elaborazione di politiche inclusive, rispettose della diversità, della solidarietà e del riconoscimento ai migrantes dei diritti umani”.

© Riproduzione Riservata
Italia