Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Emergenza freddo: Farneti (Caritas Fano e Marche), aiuto a famiglie bisognose in pagamento bollette luce e gas

Nelle Marche, tranne che nelle aree colpite dal terremoto, “ma quello è in discorso a parte”, l’emergenza freddo “nelle diocesi di Fano, Pesaro e Senigallia non presenta particolari criticità”. A dichiararlo al Sir è Angiolo Farneti, direttore della Caritas di Fano e delegato regionale dell’organismo. “Ogni diocesi – spiega – ha circa 20-25 posti letto per l’accoglienza notturna dei senza dimora e finora sono stati sufficienti”. Il problema grave, precisa, “è la povertà di molte famiglie che vivono nelle loro case ma non sono in grado di pagare le bollette di luce e gas e per questo hanno avuto l’interruzione delle forniture restando al freddo”. La Caritas interviene allora facendosi carico di questi pagamenti. Per Farneti anche il numero dei pasti caldi somministrati nelle mense è lievemente aumentato, “ma di tratta solo di 10-15 unità per struttura”. Nelle aree terremotate la Caritas mette a disposizione, se ce ne sono, locali agibili nelle parrocchie. Come è noto, afferma, “la maggior parte delle persone è ospitata in strutture pubbliche o negli alberghi sulla costa. Per chi invece è costretto a rimanere sul posto per la presenza di animali ci sono dei progetti di costruire centri di comunità e tunnel per agricoltura e allevamento, progetti che verranno certamente finanziati ma non sono ancora partiti”.

© Riproduzione Riservata
Territori