Quotidiano

Quotidiano - Italiano

San Pio: mons. Castoro (San Giovanni Rotondo), “ci doni il fervore della testimonianza”

Padre Pio è stato “un autentico amico di Dio” che “ha irradiato fede e amore in tutto il mondo”, “risollevando chi era caduto e donando speranza a chi era sfiduciato”. La sua vita è oggi monito a tutta la comunità cristiana perché ritrovi il “fervore” della testimonianza. Lo ha detto monsignor Michele Castoro, arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, nella Messa celebrata ieri sera nella chiesa di San Pio nel giorno della sua “festa” a San Giovanni Rotondo. “Quello che manca oggi a noi cristiani – ha detto l’arcivescovo – è proprio il fervore, che è, per così dire, il sale della testimonianza cristiana”. “Spesso, per non avere problemi, per non esporci, per evitare il giudizio della gente su di noi, siamo portati ad adeguarci alla mentalità del mondo, a pensare come la pensano tutti, a valutare i comportamenti col solo metro della libertà, che è diventata l’unica regola morale”.

Da qui l’appello dell’arcivescovo a essere “fervorosi” come fu appunto il Santo di Pietralcina. “Ecco, allora, cosa ci portiamo a casa oggi: la testimonianza di fede di Padre Pio, uomo di preghiera e di carità, frate della misericordia e del fervore che ha incendiato di amore tante anime. Lo sguardo benedicente di San Pio, che oggi nel giorno della sua festa sentiamo posarsi su di noi, accresca in noi il vigore della fede, perché nessuna difficoltà possa estinguere quella fiamma che la grazia ha acceso nei nostri cuori”.

© Riproduzione Riservata
Territori