Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Monsignor Galantino: “l’uomo non è Dio e non ha un potere assoluto sulla natura”

“Il rifiuto di una concezione new age della natura/ambiente”; “la natura non è Dio e non è estranea alla vita dell’uomo”; “l’uomo non è Dio e non ha un potere assoluto sulla natura”. Concludendo stamattina il suo intervento all’evento dedicato, a Verona, all’enciclica “Laudato si’”, monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, ha ricordato “alcune, tra le principali azioni, e i più significativi atteggiamenti che contribuiscono a vivere in maniera costruttiva una ecologia del quotidiano”. Riguardo al primo aspetto, il presule ha evidenziato che “non si salva l’ambiente uccidendo/danneggiando l’uomo: l’attenzione al creato non può disgiungersi da quella dovuta e riservata alla società”. La crisi ecologica quindi “non è estranea alla logica negativa dello scarto, alla questione dell’acqua, alla perdita crescente della biodiversità. Tutto provoca un deterioramento della qualità della vita umana, ma le cause di questo impoverimento vanno ricondotte alle scelte dell’uomo”. Per il secondo aspetto, “il Papa accusa di incoerenza un certo ecologismo che non difende abbastanza l’uomo, mentre richiama l’uomo al recupero della propria dignità attraverso un rapporto positivo ed equilibrato con il creato”. A questo proposito, il segretario generale della Cei ha citato tra le violenze perpetrate dall’uomo il “cambiamento climatico” e “le risorse depredate”.
Infine, “l’uomo è responsabile di ciò che gli è stato affidato. Non è qualcosa ma è qualcuno: capace di conoscere/si, donare e entrare in relazione. È il peccato che trasforma la relazione in conflitto”. L’uomo, per questo, “va ricollocato al suo posto attraverso un corretto rapporto col suo potere di creatore/trasformatore. La crisi antropologica è una crisi metafisica: l’uomo di potere si concepisce come creatore della realtà (Prometeo). L’uomo non può risanare i rapporti con la natura se non risana i rapporti con i propri simili”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa