Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Icone: Biblioteca ambrosiana, da domani la mostra “Tesori del Nord e delle altre provincie russe”

Dal 25 settembre al 23 ottobre, la Biblioteca Ambrosiana di Milano ospiterà la mostra “Tesori del Nord e delle altre provincie russe”. Saranno esposte circa 28 icone russe in larga misura appartenenti dalla collezione Orler e altre collezioni private. Le opere provengono dai territori della Russia settentrionale, in parte dalla zona centrale e dalla regione del Volga, e coprono un arco cronologico cha va dal XVI al XIX secolo. Gabriele Orler, curatore della mostra, nel presentare l’iniziativa ha spiegato come in un suo recente viaggio nel Nord della Russia ha potuto visitare “suggestivi villaggi, isolati monasteri, piccoli paesi, semplici chiesette di legno, luoghi carichi di spiritualità, dove il passato risplende ancora oggi”, riscontrando come “la Russia ed i suoi territori serbano intatte oasi che invitano alla riflessioni alla meditazione alla preghiera” e che “generano una viva sensazione di pace di estasi divina che pervade la nostra anima e fa pulsare il nostro cuore e ci avvicina a Dio”. Levon Neserjan, responsabile scientifico della mostra, ricorda invece come l’arte delle icone russe, pur inizialmente prodotte sotto l’influsso di Bisanzio “dalla seconda metà del XIII secolo cominciò ad acquistare dei propri lineamenti” fino alla “fioritura artistica nel Nord e il processo di formazioni delle sue peculiarità iconografiche e artistiche che si situano nell’epoca nel XVI-XVII secolo”.

© Riproduzione Riservata
Territori