Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Cultura: Giornate europee del patrimonio. Apertura straordinaria di musei, biblioteche ed edifici storici

Il 24 e 25 settembre è un fine settimana di eventi speciali in tutta Italia, con apertura straordinaria dei luoghi della cultura, per le Giornate europee del Patrimonio culturale. Tale manifestazione, promossa dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Ue, è organizzata in Italia dal ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo. “L’intento è di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche della società italiana”. “All’iniziativa, com’è ormai tradizione, aderiscono – afferma una nota del governo italiano – anche moltissimi luoghi della cultura non statali tra musei civici, comuni, gallerie, fondazioni e associazioni private, costruendo un’offerta culturale estremamente variegata, con un calendario che spesso arriva a sfiorare i mille eventi”. Le Giornate europee del Patrimonio (che prendono avvio in Europa in questo fine settimana e proseguono con eventi per tutto ottobre) avranno luogo in Italia: sabato 24 settembre, con orari e costi ordinari nel corso della giornata e apertura straordinaria serale di tre ore al prezzo simbolico di 1 euro, con le gratuità previste consuetamente per legge; domenica 25 settembre, con orari e costi ordinari. Sul sito del ministero l’elenco dei luoghi: www.beniculturali.it.

© Riproduzione Riservata
Europa