Quotidiano

Quotidiano - Italiano

This content is available in English

Papa Francesco: Angelus, “nessun uomo osi più versare il sangue del fratello”

“Nei nostri cuori è vivo il dolore per la strage che, la sera di giovedì scorso, a Nizza, ha falciato tante vite innocenti, persino tanti bambini”. Lo ha detto ieri il Papa, dopo la recita dell’Angelus. “Sono vicino ad ogni famiglia e all’intera nazione francese in lutto”, ha ribadito Francesco: “Dio, Padre buono, accolga tutte le vittime nella sua pace, sostenga i feriti e conforti i familiari; Egli disperda ogni progetto di terrore e di morte, perché nessun uomo osi più versare il sangue del fratello. Un abbraccio paterno e fraterno a tutti gli abitanti di Nizza e a tutta la nazione francese”. “E adesso, tutti insieme, preghiamo pensando a questa strage, alle vittime, ai familiari. Preghiamo prima in silenzio”, l’invito del Papa alle decine di migliaia di fedeli radunati in piazza San Pietro.

© Riproduzione Riservata
Chiesa