Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Saluzzo, questa sera cena di digiuno e veglia per i missionari martiri

Dedicare una serata alla preghiera e alla riflessione sui temi della misericordia, del martirio e della persecuzione, rinunciando alla cena per donare l’equivalente per i missionari e le loro comunità. È questo il senso “Donne e uomini di misericordia”, la cena di digiuno e veglia per i missionari martiri promossa dalla diocesi di Saluzzo nel corso della quale verranno ricordati i 22 operatori pastorali uccisi nel 2015 nei vari continenti. “Il collegamento con l’Anno della misericordia è evidente – si legge in una nota – e gli operatori pastorali uccisi, prevalentemente nei paesi di missione, sono persone che si sono fatte testimoni autentici dell’amore di Dio donando tutto se stessi”. L’iniziativa, che quest’anno viene anticipata rispetto alla tradizionale data del 24 marzo, si svolgerà nella serata di oggi, mercoledì 9 marzo, alle 20.45 presso la chiesa di Maria Ausiliatrice a Saluzzo. Durante la veglia, animata dal coro della Comunità Cenacolo di Envie, sarà proiettato il video “Io resto”, sulla vita e il martirio di don Sandro Dordi, missionario “fidei donum” di origine bergamasca ucciso in Perù e dichiarato beato il 5 dicembre scorso. “Verso il termine della celebrazione – conclude la nota – ricorderemo le intenzioni di questa Quaresima di fraternità e raccoglieremo le offerte per i nostri missionari”.

© Riproduzione Riservata
Territori