Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Novara, al via il progetto pilota di accoglienza dei rifugiati

Due o tre nuclei familiari, a seconda del numero complessivo delle persone coinvolte: ci sarà anche Novara tra le città che accoglieranno i rifugiati dalla Siria nel quadro del progetto #corridoiumanitari, voluto dalla Comunità di Sant’Egidio, dalla Federazion delle Chiese evangeliche in Italia e dalla Tavola valdese. Lo rende noto un articolo dell'”Azione”, settimanale diocesano di Novara. “Il progetto in questa fase prevede l’accoglienza di mille persone. Entro aprile, dunque, anche a Novara accoglieremo alcune di queste famiglie. Lo faremo nella struttura della ‘Tenda di Sara’, attiva nel centro storico e destinata proprio alla prima accoglienza”, racconta all’Azione Daniela Sironi, responsabile della Comunità di Sant’Egidio piemontese e di Novara. “Una volta arrivati in Italia i profughi non solo sono accolti, ma viene loro offerta un’integrazione nel tessuto sociale e culturale italiano, attraverso l’apprendimento della lingua italiana, la scolarizzazione dei minori e altre iniziative – prosegue Sironi -. In questa prospettiva viene loro consegnata una copia della Costituzione italiana tradotta nella loro lingua”.

© Riproduzione Riservata
Territori