Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Taranto, nei riti della Settimana Santa la terza edizione del Mysterium festival

A cornice dei Riti della Settimana Santa, a Taranto, dal 9 al 27 marzo, torna la terza edizione del Mysterium Festival, dedicata al tema della misericordia. Musica classica, teatro, cinema, performance artistico-pittoriche, visite guidate. Un cartellone di eventi fittissimo, per la maggior parte gratuito, promosso dall’arcidiocesi ionica insieme a comune, Ico Orchestra della “Magna Grecia” e con il partenariato della regione Puglia. “Il Mysterium festival – ha spiegato l’arcivescovo Filippo Santoro – è una proposta per tutti, anche per chi non segue la pratica religiosa ma che è sensibile al richiamo del mistero pasquale. Tocca aspetti che fanno riflettere e forgiano quel desiderio innato dell’uomo di essere costruttore di speranza”. Si parte con l’esecuzione dello “Stabat Mater” di Rossini.Il direttore Gianluigi Gelmetti, una delle più importanti “bacchette” del mondo, dirigerà l’Orchestra, il coro regionale ArcoPu, i soprani Cinzia Forte e Laura Polverelli, il tenore Francisco Brito e il basso George Andguladze. Due i concerti: il 9 marzo in Concattedrale, a Taranto, ed il 12 marzo nella basilica di Santa Maria in Ara Coeli a Roma, in Campidoglio (12 marzo), per ricordare che Taranto è anche terra di eccellenze artistiche. Una prima assoluta è quella del 23 marzo, con Simona Molinari ad intonare lo ‘Stabat Mater’ scritto per l’occasione, su commissione dell’Ico, dal compositore tarantino Fabio Barnaba.

© Riproduzione Riservata
Territori