Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Suore uccise in Yemen: interrogazione Tajani all’Alto rappresentante Ue. “Come tuteliamo i missionari?”

(Strasburgo) “Il 4 marzo scorso, nella città yemenita di Aden, una banda di uomini armati, all’assalto di una casa di riposo per anziani e disabili, ha brutalmente ucciso sedici persone, tra le quali quattro suore missionarie della carità, la Congregazione fondata da Madre Teresa di Calcutta. A seguito dell’attacco terrorista, compiuto probabilmente da al-Qaida, risulta scomparso anche un sacerdote salesiano, forse rapito dai terroristi”. Inizia così l’interrogazione rivolta all’Alto rappresentante per la politica estera Ue, Federica Mogherini, da Antonio Tajani, vicepresidente del Parlamento europeo, mentre a Strasburgo prende avvio la plenaria dell’Assemblea. Alla luce di quanto esposto, Tajani chiede all’Alto rappresentante: “in che modo e con quali misure politiche e diplomatiche l’Alto rappresentante, attraverso il Servizio europeo per l’azione esterna, protegge l’attività di istituzioni religiose missionarie o caritatevoli in zone di conflitto?”. Inoltre: “con quali iniziative, l’Alto rappresentante intende rafforzare il dialogo e la cooperazione interreligiosa in Paesi colpiti da attacchi terroristici da parte di organizzazioni criminali come Isis o al-Qaeda e con una forte diffusione di ideologie fondamentaliste?”.

© Riproduzione Riservata
Europa