Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Utero in affitto: Aktion Leben, “forma estrema di sfruttamento delle donne”

“La maternità surrogata è una forma estrema di sfruttamento delle donne e non tiene in conto i diritti delle donne e dei bambini”. È quanto si legge in un messaggio di Aktion Leben, movimento indipendente per la vita, in vista della Giornata internazionale della donna (8 marzo). Nell’appello si fa particolare riferimento alla prossima assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (18-22 aprile) che dovrà discutere se rendere legale o meno in Europa il ricorso a questa forma di riproduzione. “Non esistono condizioni ottimali per la maternità surrogata” che ha costi umani enormi, afferma Martina Kronthaler, segretaria generale del movimento: ciò vale “sia in india, sia in Europa”, a prescindere dal fatto che la “madre surrogata riceva denaro o meno”. Quindi l’appello a “vietare totalmente” questa pratica in Europa, in modo da “impedire il turismo riproduttivo verso i Paesi che la ammettono”. Già nel mese di gennaio Aktion Leben aveva inviato una lettera ai membri austriaci del Parlamento europeo affinché si esprimessero contro ogni forma di maternità surrogata. Il 15 marzo, intanto, a Parigi si riunirà il Comitato per gli affari sociali e la salute dell’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa che all’ordine del giorno ha la discussione di una bozza di documento “Diritti umani e temi etici in relazione alla maternità surrogata”, proprio in vista dell’appuntamento di aprile a Strasburgo.

© Riproduzione Riservata
Europa