Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Solidarietà: il 7 marzo mons. Lorefice inaugura il centro “Olallo” all’ospedale Buccheri-La Ferla di Palermo

Verrà inaugurato lunedì 7 marzo, alle ore 12, presso l’Ospedale Buccheri La Ferla di Palermo, il Centro di solidarietà e assistenza Olallo. “Si tratta di una struttura semplice che accoglie soggetti in situazioni di disagio”, spiega la sezione locale dell’Afmall, associazione con i Fatebenefratelli per i malati lontani che, anche fuori dall’Italia, si impegna a sostenere e condividere i problemi dei fratelli più deboli, per favorirne il benessere fisico e morale. “Già sono 180 le famiglie assistite e, ogni mercoledì, vengono accolte persone disagiate a cui è offerto il servizio doccia, a cui viene distribuita biancheria e vengono lavati e stirati gli indumenti – spiegano dal Centro – . Inoltre tutte le persone vengono aiutate sia per quanto concerne problematiche fisiche che psichiche. Il tutto è gestito economicamente senza contributi statali o di altri enti, ma solo dei volontari”. Da qualche anno, grazie all’iniziativa di fra Luigi, priore dell’ospedale dell’Ordine dei Fatebenefratelli, fondato da San Giovanni di Dio, e sempre con i fondi dei volontari si è costruito un Centro di accoglienza notturna a favore di persone senza fissa dimora che potrà accogliere dodici persone. “Adesso si potrà pure offrire la cena e la colazione – spiega la volontaria Caterina Rizzo – e si valuteranno i problemi di ognuno per aiutare ciascuno a trovare una soluzione. Di giorno questi fratelli potranno contare sulla presenza e sostegno dei volontari e di operatori professionali”. L’inaugurazione sarà preceduta, alle ore 10, da una concelebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo monsignor Corrado Lorefice nella cappella dell’ospedale.

© Riproduzione Riservata
Territori