Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Pescara-Penne, da domani il Crocifisso di san Damiano e la Madonna di Loreto in preparazione a Gmg

Da domenica 6 marzo il pellegrinaggio del Crocifisso di San Damiano e della statua della Madonna di Loreto che sta attraversando tutta Italia farà tappa nell’arcidiocesi di Pescara-Penne. Si tratta di “un’occasione importante – spiega don Domenico Di Pietropaolo, responsabile diocesano della pastorale giovanile – perché è il secondo appuntamento in preparazione alla Giornata mondiale di Cracovia prevista per l’ultima settimana di luglio 2016. Quella croce l’abbiamo toccata a Rio de Janeiro e ci ricorda, dal 1987, anno della Gmg di Buenos Aires, le esperienze internazionali che abbiamo vissuto e continueremo ad abbracciare”. I giovani dell’arcidiocesi di Pescara-Penne accoglieranno i due simboli alle 17, al Parco D’Avalos della città adriatica e in processione si dirigeranno verso San Luigi, la parrocchia degli universitari. Alle 18.30 è prevista la celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo diocesano, monsignor Tommaso Valentinetti. Alle 20 la liturgia della Parola anticiperà la testimonianza di giovani che hanno partecipato alle scorse edizioni della Gmg. Dalle 22.30 il Crocifisso e la statua della Madonna sosterranno nel monastero del Carmelo di Colle San Silvestro per la preghiera libera fino alle 24, sostenuta dal canto e dall’orazione delle suore di clausura residenti nella struttura. Lunedì 7 marzo, alle 7.45, celebrazione eucaristica con mons. Valentinetti, poi il Crocifisso e la statua della Madonna saranno trasferiti nella cappella dell’Istituto Nostra Signora di Pescara dove rimarranno fino alle 12 per essere successivamente consegnati alla diocesi di Lanciano-Ortona. “Ci aspettiamo tanti giovani. Già sono più di 400 quelli che parteciperanno alla Giornata Mondiale di Cracovia passati attraverso l’informazione della diocesi”, conclude don Domenico Di Pietropaolo, ricordando che “l’appuntamento, però, è aperto a tutti, anche a chi non sarà in Polonia questa estate”.

© Riproduzione Riservata
Territori