Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Terzo settore: Fond. Triulza, 13 nuovi eventi nell’ex padiglione Expo della società civile

Sono già tredici le iniziative previste nella zona dove si teneva l’Expo a Milano negli spazi di Cascina Triulza entro la fine di maggio, promosse da organizzazioni del terzo settore e da enti privati che vogliono continuare ad approfondire – nell’ex Padiglione della società civile – temi quali la sicurezza alimentare e la lotta alla contraffazione, i sistemi di controllo della produzione degli alimenti, l’innovazione dei servizi di volontariato, il cibo come strumento di valorizzazione delle multiculturalità e diversità, il rapporto tra ricerca e terzo settore o la promozione della cittadinanza attiva tra i giovani.  Cascina Triulza, l’unica struttura rimasta aperta e operativa dopo la chiusura di Expo, è gestita da Fondazione Triulza, network che raggruppa 67 tra le principali organizzazioni del terzo settore italiano e che ha deciso di promuovere percorsi per la promozione dell’innovazione sociale e di nuovi modelli di sviluppo sostenibile. Dalla fine di Expo, gli spazi unici e completamente attrezzati di Cascina Triulza hanno accolto cinque eventi con oltre 800 partecipanti mentre le tredici iniziative già in calendario per i prossimi tre mesi prevedono il coinvolgimento di circa 1900 persone, tra operatori, volontari e giovani.  Fra i primi appuntamenti pubblici in calendario, sabato 5 marzo si terrà il convegno “Sicurezza Alimentare e Lotta alla Contraffazione: ricerca, qualità e cooperazione”, organizzato dall’Istituto Italiano Fernando Santi, uno dei partecipanti durante il semestre Expo. Ricercatori, tecnici e rappresentanti istituzionali parleranno delle politiche italiane ed europee per  tutelare la ricchezza e varietà del patrimonio agroalimentare italiano, del ruolo della cooperazione e della ricerca per una migliore sicurezza alimentare e nutrizionale. Operatori e volontari di Anteas Lombardia approfondiranno il 12 aprile il tema del volontario e dell’innovazione sociale, mentre il Forum delle Comunità presenterà il 29 aprile un canale digitale terrestre nazionale che si configura come la prima piattaforma di sharing economy di comunicazione sociale.

© Riproduzione Riservata
Italia