Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Taranto, pronti per l’iniziativa “24 ore per il Signore”

Anche Taranto si prepara a vivere le “24 ore per il Signore”, proposte da Papa Francesco in tutte le diocesi del mondo per favorire l’accostarsi dei fedeli alla meditazione personale davanti al Santissimo Sacramento e alle confessioni. Tutte le chiese giubilari della diocesi ionica sono state designate ad aderire dall’arcivescovo Filippo Santoro. Sacerdoti si daranno il cambio per essere a disposizione dei fedeli tutta la notte, così che questi possano accostarsi al sacramento della Confessione, mentre il Santissimo sarà esposto in adorazione. Oltre alla cattedrale di San Cataldo, che resterà aperta per tutta la notte, dalle 19 di venerdì alle 19 di sabato, aderiranno in città la concattedrale e la parrocchia Nostra Signora di Fatima, nella frazione di Talsano, alla periferia del capoluogo, proprio per permettere a tutti di partecipare. Nella provincia ionica resteranno aperte la chiesa madre di Grottaglie, la basilica di Martina Franca e la chiesa madre di San Giorgio Jonico. “Una giornata dedicata alla preghiera e alla Riconciliazione con il Padre è un momento fondamentale per una comunità. La nostra in particolare – spiega monsignor Santoro – con i suoi problemi, le sue contraddizioni ma anche timidi passi in avanti che fanno ben sperare, ha particolarmente bisogno di ritrovarsi nel silenzio di un confessionale o davanti all’Eucarestia in adorazione. Per questo ho invitato tutta la comunità diocesana ad aderire con viva partecipazione”.

© Riproduzione Riservata
Territori