Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Ordinariato militare: mons. Marcianò ai soldati italiani in Afghanistan, “convinti operatori di pace”

Monsignor Santo Marcianò (Ordinario militare per l’Italia) è rientrato ieri sera dall’Afghanistan, dove si era recato in occasione delle festività pasquali per far visita ed incontrare il contingente militare italiano. Il calendario è stato ricco di momenti di preghiera e di incontri. Il giovedì santo presso l’aeroporto militare di Al Minhad (Emirati Arabi Uniti), sede di una base internazionale, l’Ordinario militare ha presieduto la Messa in Coena Domini, per poi trasferirsi l’indomani ad Herat dove è stato accolto dal Generale Mauro D’Ubaldi. Presso il Camp Arena venerdì santo ha guidato la Via Crucis, mentre l’intera giornata di sabato è stata dedicata agli incontri con i soldati dei diversi corpi operanti sul posto. Durante la celebrazione della domenica di Pasqua, nel corso della quale alcuni militari hanno ricevuto la cresima, Mons. Marcianò ha ripreso quanto già espresso nel messaggio pasquale, e rivolto ai soldati ha ribadito “il momento difficile che il mondo vive vi chiama in causa in modo speciale, interpella il vostro coraggio, la competenza, la dedizione totale fino al rischio della vita, lo stile che vi contraddistingue quali convinti operatori di pace. E la comunità umana, la Chiesa tutta vi è grata per questo”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa