Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Pasqua: mons. Cetoloni (Grosseto), “è possibile amare sino alla fine”

“È possibile amare ‘sino alla fine’, qui, ora? Con le persone che ho accanto al lavoro, in casa, in parrocchia, per strada?”. È la domanda posta dl vescovo di Grosseto, monsignor Rodolfo Cetoloni, nel messaggio alla diocesi in occasione della Pasqua. Commentando un brano tratto dal vangelo di Giovanni, mons. Cetoloni si sofferma sul versetto: “Li amò sino alla fine”. “Una misura che non riesco ad afferrare”, commenta il vescovo di Grosseto, per il quale “amando arrivò a morire per loro, ma non finì lì. Il suo amore attraversò anche la morte. La Vita si lacerò, ma non si spense. Fu strappata dal tradimento, dalle manovre per eliminarlo, ma la Vita rimase amore anche tra quelle scaglie taglienti di odio”. “Non so afferrarne o dirne il senso preciso – prosegue mons. Cetoloni – ma sento che ciò mi allarga il cuore e mi spinge a non aver paura di questo Amore, a fidarmi dell’amare e dell’essere amato”. “È possibile essere amati ‘sino alla fine’” ed “è possibile amare così”, dice il vescovo di Grosseto, secondo cui quell’amore “sino alla fine” non può essere trattenuto nemmeno nel sepolcro. È “l’amore di Pasqua”. “Lo ripenso nelle parole delle suore di Madre Teresa poco prima di essere trucidate nello Yemen o nei gesti di tanti altri martiri dell’amore – aggiunge mons. Cetoloni – o nel cuore di una mamma e in quello di chi, generosamente, si prende cura di un malato o di un povero”. “Quell’amore ‘sino alla fine’ – ammonisce il vescovo – ti chiama, ti dà la forza di fidarti, forse ti spinge anche a tentare di fare altrettanto. O almeno ad amare un po’ di più ‘sino alla fine’, ad allargare un po’ di più le misure del cuore”. “Mi pare ci sia attorno un bisogno affannoso, una ricerca di questi segni, anche semplici e quotidiani, che sappiano di amore ‘sino alla fine’. Bisogni che mi stringono e mi allargano il cuore”, rivela Cetoloni, che conclude: “Ci risento la voce di Gesù, che quella notte ripeté più volte: ‘Amatevi così come io vi ho amato!’. Imploriamolo in questi giorni che fanno faticare il mondo, ma che, grazie a Dio, sono attraversati per sempre da un amore ‘sino alla fine’”.

© Riproduzione Riservata
Territori