Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: mons. Mazzocato (Udine), “chiediamo un cuore nuovo, guarito e trasformato”

Mons. Andrea Bruno Mazzocato

“La misericordia di Dio trasforma il cuore dell’uomo e gli fa sperimentare un amore fedele e così lo rende a sua volta capace di misericordia. È un miracolo sempre nuovo che la misericordia divina si possa irradiare nella vita di ciascuno di noi, motivandoci all’amore del prossimo e animando quelle che la tradizione della Chiesa chiama le opere di misericordia corporale e spirituale”. Riferendosi al Giubileo, nel suo augurio per la Pasqua diffuso oggi, monsignor Andrea Bruno Mazzocato, arcivescovo di Udine, fa sue le parole di Papa Francesco nel messaggio per la Quaresima. “Auguro a me e a tutti voi che si rinnovi il miracolo di cui parla il Papa – scrive il presule -. E’ il miracolo del cuore dell’uomo che può guarire dalle ferite dei suoi peccati e dalle tendenze al male e può trasformarsi in sorgente di misericordia e di compassione verso chi ha bisogno”. Una guarigione possibile “quando, con umiltà e sincerità, si immerge dentro la misericordia di Dio”. “Chiediamo per ognuno questo cuore nuovo, guarito e trasformato – l’esortazione dell’arcivescovo -; capace di compiere azioni concrete di compassione. Tra le più concrete sono le opere di misericordia che il Papa torna a raccomandarci e che anch’io ho commentato nella lettera pastorale “Eterna è la sua misericordia”. Sono alla nostra portata perché tutti possiamo fermarci accanto al nostro prossimo bisognoso e nutrirlo, visitarlo, confortarlo, educarlo”.

© Riproduzione Riservata
Territori