Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Cardinale Bagnasco: “I martiri di oggi ci dicono: non abbiate paura di testimoniare la fede”

“La Pasqua del Signore ha qualcosa da dire al nostro tempo. Ce lo dice attraverso i martiri cristiani sempre più numerosi nel mondo”. Ad affermarlo il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei, nell’omelia pronunciata nella Veglia di Pasqua celebrata nella cattedrale di San Lorenzo. I martiri di oggi, ha proseguito, “con la voce del loro sangue versato con Cristo sulla croce, ci dicono: non abbiate paura di testimoniare la fede in Gesù; non abbiate paura di perdere la vita, l’onorabilità pubblica; non abbiate paura della congiura del discredito, della gogna artefatta, dell’incomprensione altrui, dell’emarginazione. Anche a Gesù è stato riservato questo trattamento; anche a noi con Lui e per Lui”. In un altro passaggio il cardinale ha affermato che “la luce della Risurrezione inonda la nostra vita” e “ci invita, attraverso la voce dei martiri, ad essere coraggiosi testimoni del Vangelo, umilmente fieri della fede ricevuta, custodi e messaggeri del Signore dell’amore e della vita”. Infatti, “solo nella verità siamo liberi veramente, e solo nella verità siamo giusti e misericordiosi”.

© Riproduzione Riservata
Territori