Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Austria: nella cattedrale di Salisburgo il cero pasquale sarà avvolto dal filo spinato per ricordare le persone perseguitate

Il cero pasquale che stasera sarà acceso durante la veglia nella cattedrale di Salisburgo sarà avvolto nel filo spinato: “Ricorda una corona di spine e brucerà per tutte le vittime della violenza di questi giorni. Con questo silenzioso segno della risurrezione vogliamo andare alle periferie dove è impossibile per le persone vivere la loro fede e celebrare”, ha spiegato l’arcivescovo Franz Lackner. Con questa iniziativa l’arcidiocesi ha risposto a un’iniziativa dell’organizzazione umanitaria “Christian Solidarity International” (Csi), per esprimere la comunione con i milioni di cristiani rifugiati. Sul sito dell’arcidiocesi l’arcivescovo ha anche spiegato che il filo spinato vuole essere un segno di protesta contro la politica migratoria rigorosa e la chiusura delle frontiere. “Escludere non può essere l’ultima parola, quando persone perseguitate e minacciate fuggono” ha dichiarato l’arcivescovo aggiungendo: “Se vivremo l’Europa cristiana e prenderemo sul serio le sue conquiste dei diritti umani per il mondo, funzionerà”. Mons. Lackner ha invitato tutti i parroci dell’arcidiocesi ad avvolgere il cero pasquale nel filo spinato.

© Riproduzione Riservata
Europa