Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Esorcismo: Ateneo Regina Apostolorum, dal 4 aprile la XI edizione del corso

Sta per prendere il via anche quest’anno, presso l’Ateneo pontificio Regina Apostolorum di Roma, la XI edizione del corso “Esorcismo e preghiera di liberazione” (4 – 9 aprile), organizzato dall’Istituto Sacerdos in collaborazione con il gruppo di ricerca e informazione socio-religiosa di Bologna (Gris) e l’Associazione internazionale esorcisti (Aie). Obiettivo dell’iniziativa, si legge in una nota di presentazione, fornire a sacerdoti e laici (operatori pastorali, psicologi, medici, insegnanti, giuristi) strumenti idonei di formazione sulla pratica dell’esorcismo e della preghiera di liberazione. “Abitando in una società molto secolarizzata nella quale più che in passato vi è la tendenza ad aprire le porte all’occultismo e all’esoterismo, l’azione diabolica è favorita dalle pratiche magiche e dal ricorso agli indovini, che possono avere un influsso reale fino alla possessione”, spiega p. Pedro Barrajón, direttore dell’Istituto Sacerdos, per il quale occorre anche “poter discernere con prudenza i diversi casi che si presentano nella pastorale della Chiesa”, in collaborazione, se necessario, con medici, psicologi e psichiatri. Ad aprire il corso sarà il rettore dell’Ateneo p. Jesús Villagrasa. Alla presentazione di Giuseppe Ferrari, segretario nazionale Gris, e il saluto di p. Francesco Bamonte, presidente Aie, seguirà la lectio magistralis del cardinale Mauro Piacenza, penitenziere maggiore della Penitenzieria apostolica, e la lezione di monsignor Luigi Negri, arcivescovo di Ferrara-Comacchio. Alle giornate interverranno, tra gli altri, monsignor Davide Salvatori, prelato uditore della Rota Romana; p. Cesare Truqui, scrittore e esorcista nella diocesi di Coira (Svizzera); don Aldo Buonaiuto, responsabile del servizio anti-sette della Comunità Papa Giovanni XXIII.

© Riproduzione Riservata
Chiesa