Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: Messa in Coena Domini, “siamo diversi, ma siamo fratelli e vogliamo vivere in pace”

“Oggi, in questo momento, quando io farò lo stesso gesto di Gesù di lavare i piedi a voi dodici, tutti noi stiamo facendo il gesto della fratellanza, e tutti noi diciamo: siamo diversi, siamo differenti, abbiamo differenti culture e religioni ma siamo fratelli e vogliamo vivere in pace, e questo è il gesto che io faccio con voi”. Con queste parole il Papa, nell’omelia della Messa “in Coena Domini” celebrata oggi al “Cara” di Castelnuovo di Porto e pronunciata interamente a braccio, ha introdotto il gesto della lavanda dei piedi che avrebbe fatto subito dopo, con 12 degli 892 ospiti del centro per i profughi, i migranti e i rifugiati. “Ognuno di noi ha una storia addosso – ha proseguito Francesco -:  tante croci, tanti dolori, ma anche ha un cuore aperto che vuole la fratellanza”. “Ognuno nella sua lingua religiosa preghi al Signore perché questa fratellanza si contagi nel mondo, perché non ci siano le trenta monete per uccidere il fratello, perché sempre ci sia la fratellanza e la bontà”, la consegna del Papa ai presenti.

lavanda37

© Riproduzione Riservata
Chiesa