Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Attentati a Bruxelles: il cordoglio dei vescovi iracheni

“Profonda vicinanza e cordoglio” sono stati espressi dal patriarca caldeo di Baghdad, Raphael Louis Sako, per tutte le vittime degli attentati di Bruxelles del 22 marzo. In un messaggio indirizzato ai vescovi del Belgio, rilanciato oggi dal sito Baghdahope, il patriarca, a nome di tutta la Chiesa caldea nel mondo, “condanna con forza questi attacchi barbarici che hanno colpito Bruxelles, il cuore del Belgio e centro dell’Unione europea” esprimendo solidarietà a tutto il popolo belga. Nel testo Sako ricorda come anche l’Iraq stia sperimentando da anni i mali del terrorismo e sono quasi 20 mesi che oltre 120mila cristiani sono stati sfollati senza contare innumerevoli vittime”. “Assicuriamo – conclude Sako – la nostra preghiera per il vostro paese e la vostra gente, per le famiglie delle vittime e per la guarigione dei feriti, sperando che questo shock possa risvegliare le coscienze e unificare gli sforzi di tutti gli uomini di buona volontà per fare tutto il possibile per frenare questo flagello del terrorismo che minaccia la pace nel mondo”.

© Riproduzione Riservata
Mondo