Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: mons. Satriano (Rossano) a esequie don Nigro, “grazie per la tua semplice e feconda testimonianza”

“Grazie don Gianni per questa tua semplice e feconda testimonianza. La tua vita, animata da ottimismo e fiducia, respiri ora l’infinita pace di Dio. Ci mancherà il tuo carattere incline alla gioia e la tua parola pronta, il tuo tratto gentile e accogliente”. Così l’arcivescovo di Rossano-Cariati, monsignor Giuseppe Satriano, ieri durante le esequie di don Gianni Nigro, morto mentre iniziava nella sua parrocchia di san Giuseppe Lavoratore a Mandatoriccio (Cs) la celebrazione della Santa Messa della Domenica delle Palme. Il segno della croce è stato l’ultimo gesto compiuto dal sacerdote mentre si accasciava sull’altare. “Con la tua morte, nel silenzio dei gesti compiuti domenica mattina, ci aiuti – ha detto il presule – a dare un senso a questo dolore facendoci intravedere l’unica signoria dell’esistenza umana: Dio e il suo amore per noi. Ti sei inginocchiato dinanzi a Lui e ti sei consegnato in un ultimo afflato d’amore”. “Parti da questo mondo – ha concluso il presule – nel nome di Dio Padre che ti ha creato, nel nome di Gesù Cristo, Figlio del Dio vivo che è morto per te sulla croce, nel nome dello Spirito che ti è stato dato in dono. La tua dimora sia oggi nella pace della Santa Gerusalemme con la Vergine Maria, gli angeli e i santi”.

© Riproduzione Riservata
Territori