Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Attentati a Bruxelles: voci dall’Europarlamento. Pogliese, “sto bene grazie a Dio”. Borghezio, “Belgio santuario del terrorismo”

(Bruxelles) “Sono a Bruxelles, ma sto bene grazie Dio essendo partito ieri da Catania. Qui la situazione è pesante, c’è paura ed apprensione tra la gente. Sono vicino ai familiari delle vittime. È un nuovo attacco all’Europa, ma non possiamo e non dobbiamo cedere davanti alla minaccia dei terroristi”. Salvo Pogliese, parlamentare europeo, racconta in presa diretta le sue emozioni dagli uffici dell’Euroassemblea, a due passi da Maalbeek, dove è avvenuto l’attacco terroristico alla metropolitana della capitale belga. Più articolata e “politica” la reazione di un altro eurodeputato italiano Mario Borghezio: “Con tutto il dolore per le vittime innocenti, sento però il dovere morale e politico, di dichiarare con chiarezza che questo attentato, anche alla luce di quanto emerso dalla vicenda dei terroristi di Parigi rifugiatisi in Belgio, dimostra chiaramente almeno due cose: in Belgio l’immigrazione massiccia ha realizzato a Bruxelles un gigantesco santuario del terrorismo islamista; il Belgio non dispone di una struttura antiterrorismo adeguata”.

© Riproduzione Riservata
Europa