Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Attentati a Bruxelles: frati minori d’Europa, “affermare fiducia nella pace e nella misericordia”

“Mentre ci accingiamo a celebrare il mistero pasquale, cuore della nostra fede, le drammatiche notizie che oggi ci giungono da Bruxelles mostrano con brutale evidenza come la violenza e l’odio siano ancora causa di morte e sofferenza per tanti innocenti”. Si apre così un comunicato diffuso dall’Unione dei frati minori d’Europa (Ufme). “A nome dei fratelli dell’Ufme – prosegue il testo -, condannando fermamente questi atti criminosi commessi contro l’umanità, desideriamo manifestare la prossimità dei frati minori d’Europa a tutta la popolazione di Bruxelles, assicurando la vicinanza spirituale e la preghiera per le vittime degli attentati e le loro famiglie”. Richiamando un’affermazione di Papa Francesco – “Se è abissale il mistero del male, infinita è la realtà dell’Amore” -, il documento invita ad allontanare “la tentazione di cedere allo scoraggiamento” e ad “affermare la nostra fiducia nella pace, nel bene e nella misericordia”. “Nel giorno di Pasqua dalla voce del Risorto ascolteremo: ‘Pace a voi’. Non si tratta di un semplice augurio, ma del dono prezioso che il Signore offre ai suoi discepoli. È il dono che vogliamo con forza invocare dal Signore, ‘custode e difensore nostro'”, come afferma San Francesco, “per l’Europa e per il mondo intero”.

© Riproduzione Riservata
Europa