Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Attentati a Bruxelles: Ezzedine Elzir (Ucoii), “condanna totale a chi usa la religione per diffondere morte e terrore”

“Esprimiamo la nostra vicinanza ai familiari delle vittime e a tutto il popolo belga. Mai come ora dobbiamo essere vicini e solidali. Mai come ora siamo chiamati a creare ponti di incontro e non muri. L’obiettivo di questi criminali è innalzare muri e diffondere odio e paura e invece noi dobbiamo dire no a questa logica”. Parole di “condanna totale a chi usa la religione per diffondere morte e terrore” sono espresse da Ezzedine Elzir, imam di Firenze e presidente dell’Unione delle comunità islamiche italiane. “Non si deve legare la violenza, la criminalità e il terrorismo ad una fede religiosa. Il terrorismo – afferma l’imam – non ha una fede, non ha colore politico, non ha lingua e dobbiamo essere uniti di fronte a questa ondata di terrorismo per non cadere nella trappola di questi criminali che vogliono prenderci tutti in ostaggio delle loro azioni. Andare oltre oggi significa che laddove c’è dialogo, bisogna rafforzarlo, laddove ci sono iniziative di incontro, bisogna promuoverne di più. Solo così possiamo dare una risposta efficace contro questi criminali. Non ho alcun dubbio che gli italiani sono un popolo intelligente e sanno distinguere”.

© Riproduzione Riservata
Europa