Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: mons. Vecerrica (Fabriano-Matelica), “questo passaggio di vescovi invito ad accogliere dono della misericordia”

“Oggi Papa Francesco invia un nuovo pastore, nella persona di monsignor Stefano Russo. È giovane, ma alla grande esperienza pastorale unisce una spiccata e preziosa competenza nella storia artistica e culturale del territorio marchigiano, dimostrata durante il suo incarico di direttore dei Beni culturali presso la Conferenza episcopale italiana. Potrà sostenere, guidare e condurre a ottimi risultati questa nostra bella diocesi di montagna, valorizzandone non soltanto le risorse spirituali, ma anche quelle culturali e artistiche”. Lo scrive monsignor Giancarlo Vecerrica, amministratore apostolico di Fabriano-Matelica, in un messaggio alla diocesi, in occasione della nomina del nuovo vescovo da parte del Papa. Nel luglio 2015, al compimento dei i 75 anni, a norma del codice di diritto canonico, monsignor Vecerrica aveva presentato al Santo Padre le dimissioni da vescovo della diocesi. “Questo passaggio di vescovi, in questo Anno Santo, è un ulteriore invito ad accogliere il dono della misericordia di Dio, perché la missione del vescovo è rendere presente Gesù, Buon Pastore, per accompagnare sacerdoti e fedeli a ‘risplendere come astri nel mondo, tenendo salda la parola di vita’”. In questi anni, ricorda l’amministratore apostolico, “ho cercato, umilmente, di dare tutta la mia vita a Cristo, perciò a voi, valorizzando tutti, servendo tutti, chiamando tutti, soprattutto i giovani, con uno stile comunionale, che ci ha aperti ad orizzonti belli e creativi. Sicuramente avrei potuto fare molto di più. Quel che resta lo farà, meglio di me, il nuovo vescovo”.

© Riproduzione Riservata
Territori