Quotidiano

Quotidiano - Italiano

This content is available in English

Germania: istituto Infratest, il 10% dei cattolici vota l’ultradestra. Consensi ripartiti fra Cdu, Spd e Verdi

Secondo un’indagine sul comportamento elettorale dei tedeschi in relazione alla confessione religiosa nelle votazioni di domenica scorsa, l’Alternativa per la Germania (AfD), partito della destra radicale che ha riportato inattesi successi in questa tornata, avrebbe ricevuto il voto di 10% degli elettori cattolici nella Renania Palatinato e il 13% nel Baden Wüttemberg. I dati, pubblicati oggi sul portale katholish.de, emergono dall’indagine condotta dall’istituto Infratest dimap su un campione 3753 persone in Renania-Palatinato (su 4 milioni di abitanti) e 5380 nel Baden-Württemberg (oltre 10 milioni di abitanti). Dall’indagine emerge che il 41% dei cattolici in Renania hanno accordato il voto alla Cdu di Angela Merkel e il 31% all’Spd, mentre sono stati i Verdi i meno votati dai cattolici (4%). In Baden-Württemberg invece i cattolici hanno voltato le spalle alla Cdu, dove il 35% delle preferenze accordate segnano un -14% rispetto al 2011; anche la Spd ha conquistato solo il 10% di cattolici (perdendone altrettanti rispetto al 2011). Ad attirare voti cattolici in questo Land, oltre all’AfD, sono stati i Verdi, scelti dal 30% dei cattolici (+9% rispetto al 2011). Nei due länder, l’AfD ha ricevuto il voto anche rispettivamente del 12% e 15% di protestanti. La maggioranza degli elettori intervistati che hanno votato Afd si sono dichiarati non credenti o non cattolici né evangelici. In Germania i cattolici sono il 29,5%, gli evangelici oltre il 27% i non credenti il 35% circa.

© Riproduzione Riservata
Europa