Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Grosseto, domenica 20 Via Crucis drammatizzata “Con la stessa Passione di Cristo”

Sarà lo scenario della cava mineraria, a Roselle, a fare da sfondo alla Via Crucis drammatizzata “Con la stessa passione di Cristo”, che si terrà la Domenica delle Palme, 20 marzo, nella diocesi di Grosseto, per iniziativa della locale comunità parrocchiale. Alle 17.30 dalla chiesa parrocchiale di Roselle partirà la processione, aperta da alcuni personaggi in costume, verso il luogo della rappresentazione liturgica. Per gli anziani con difficoltà di deambulazione e per le persone diversamente abili sarà attivo un servizio navetta grazie ai volontari dell’Humanitas e dell’Unitalsi. Alle 18, poi, l’inizio della Via Crucis drammatizzata.
“Il desiderio che ci muove – dice il parroco, don Pier Mosetti – è sempre uno: aiutare ogni persona a ‘vedere’ anche con gli occhi della carne ciò che il Signore ha patito per ognuno di noi ed entrare così nel mistero più grande della nostra fede: Dio che ha tanto amato l’umanità di ogni tempo, da offrire il suo figlio, che ci ha amati fino alla fine. Siamo convinti che questo messaggio di amore tocchi il cuore anche di chi è apparentemente lontano da un cammino di fede o è distratto”. Quest’anno tutta la sacra rappresentazione si svolgerà alla cava mineraria, non in notturna, ma al calar del sole, così da sfruttare anche la bellezza e la suggestione delle luci naturali e dell’ambiente. Saranno riproposti i momenti salienti della passione e morte del Signore, così come narrati nei Vangeli. Oltre cento le persone coinvolte, tra attori e comparse. Accanto a loro, i tanti che lavorano “dietro le quinte” per la realizzazione dei costumi d’epoca, la cura degli impianti fonico e di illuminazione, la regia, la scrittura dei testi, l’organizzazione della logistica e la realizzazione delle scene.

© Riproduzione Riservata
Territori