Quotidiano

Quotidiano - Italiano

San Benedetto: conclusa la “missione della fiaccola” in Olanda

E’ rientrata in Italia la delegazione di Norcia, Subiaco e Cassino, che nei giorni scorsi ha accompagnato in Olanda la fiaccola benedettina “Pro Pace et Europa una”. A darne notizia è un comunicato. Nella chiesa di Den Haag, dopo la celebrazione eucaristica presieduta dal nunzio apostolico, monsignor Aldo Cavalli e dal vescovo di Rotterdam, monsignor Johannes Harmannes Jozefus van den Hende, l’Orchestra di fiati “città di Norcia” e le corali di Subiaco e Norcia (circa 100 musicisti e cantori), dirette dal maestro Filippo Salemmi, hanno eseguito la “Cantica de Sancto Benedicto”.  “Ad Egmond, nell’estrema propaggine Nord d’Europa”, si legge nel comunicato, “la luce della Fiaccola benedettina è giunta scortata dai suoi tedofori per accendere le quattro lanterne che oggi ardono e sono custodite nei monasteri di Lioba, Aalsmeer, Vaals e Slangenburg. Di fronte all’ “inquinamento interiore” di oggi, alla “manipolazione della natura” e del corpo umano, alle “grandi crisi di paternità e maternità e alla dissoluzione del concetto di famiglia come nucelo base della società”, ha detto padre Cassian Folsom, priore del monastero di San Benedetto di Norcia, il Fondatore “dà una risposta chiara” e il suo messaggio è sempre attuale. La Fiaccola sarà a Subiaco il 2 aprile, a Cassino il 3 e a Norcia il 4, alle 21,30 per l’inizio delle solenni celebrazioni che si protrarranno anche nella giornata del 5 aprile, posticipate per la coincidenza con la settimana della Santa Pasqua.

© Riproduzione Riservata
Territori