Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Economia: Università Cattolica, mercoledì 16 il seminario “L’economia della corruzione, la corruzione dell’economia”

Si terrà mercoledì 16 marzo, alle 16.00, nell’aula 1 del polo universitario Giovanni XXIII (Largo F. Vito, 1), il seminario della facoltà di Economia dell’Università cattolica del Sacro Cuore: “L’economia della corruzione, la corruzione dell’economia”. Ne dà notizia una nota stampa dell’università. “Le ricette anticorruzione elaborate e proposte in questi anni sono numerose e articolate – dichiara Gabrio Forti, preside della facoltà di Giurisprudenza dell’Ucsc – ma spesso sono rimaste solo sulla carta. L’istituzione dell’Anac, l’Autorità nazionale anticorruzione, e soprattutto la creazione delle condizioni perché essa cominciasse a operare effettivamente, ha rappresentato una delle novità più significative e concrete in questa direzione, anche se l’impegno a sostenerla con adeguate risorse, materiali e normative, dovrebbe essere accresciuto”. “L’economia di mercato ha bisogno che prevalgano comportamenti virtuosi: – conferma Gianpiero Fumi, docente di Storia economica dell’Ucsc – di fiducia, laboriosità, prudenza, credibilità. Le imprese e gli imprenditori che scelgono pratiche corruttive come la via più breve per giungere al profitto spesso si rivelano deboli e inefficienti nel medio periodo. Quando poi la corruzione si diffonde e supera il livello di guardia, essa peggiora l’intero ambiente circostante. Diventa una minaccia per la stessa economia: la concorrenza viene soffocata e si riducono gli stimoli all’innovazione, la caduta di credibilità porta alla fuga degli investimenti”. All’incontro, che verrà aperto dall’intervento del preside della facoltà di Economia, Domenico Bodega, parteciperà Virginio Carnevali, presidente di “Transparency international Italia”.

© Riproduzione Riservata
Italia