Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Civita Castellana, mercoledì 16 incontro con don Virginio Colmegna (Casa della carità)

Si terrà mercoledì 16 marzo alle 16.30, presso la sala conferenze della Curia vescovile a Civita Castellana, l’incontro “Segni di carità per un Vangelo credibile”, con don Virginio Colmegna, presidente della fondazione “Casa della carità” di Milano. La Casa della carità di Milano, nata per desiderio dell’arcivescovo emerito di Milano Carlo Maria Martini, è una struttura di accoglienza e ospitalità per persone senza dimora, che si trovano in situazioni di disagio sociale e di emarginazione per permettergli di ritrovare se stesso e la propria vita sperimentando il senso di rinnovate relazioni familiari. Ne dà notizia un comunicato stampa della diocesi in cui si spiega che la Caritas diocesana di Civita Castellana, accoglie, sostiene e promuove il progetto della Caritas italiana “Rifugiato a casa mia”. “Rispetto alle consuete modalità di accoglienza presso strutture o case famiglia, – si legge – il progetto consiste nell’assegnare centralità alla famiglia, concepita come luogo fisico e insieme sistema di relazioni in grado di supportare il processo di inclusione delle persone che vivono la condizione di richiedenti protezione internazionale e di rifugiati”. Un progetto in cui “non si tratta di offrire solo un tetto e pasti, ma di accompagnare le persone accolte a diventare autonome e a inserirsi gradualmente nel contesto sociale”. La Caritas diocesana accompagna e sostiene nella formazione le famiglie e le parrocchie che aderiscono al progetto che “è del tutto sganciato da ogni forma di contributo statale ed è sostenuto in toto dalla Caritas italiana, dalla diocesi e dalle parrocchie”.

© Riproduzione Riservata
Territori