Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Tre anni con Papa Francesco: don Busto (La Vita Casalese), “ha dato un segno di rinnovamento e ritorno alla purezza evangelica”

È dedicato al terzo anniversario dell’elezione di Jorge Mario Bergoglio a vescovo di Roma l’ultimo editoriale di don Paolo Busto, direttore de “La Vita Casalese”, settimanale diocesano di Casale Monferrato. “Era la sera di mercoledì 13 marzo 2013 quando, alla quinta votazione la fumata bianca in piazza San Pietro annunciava l’elezione del vescovo di Roma e Papa della Chiesa cattolica, l’argentino Jorge Mario Bergoglio”, scrive don Busto, per il quale “sono passati solo tre anni da quella data e l’azione dirompente di questo Pontefice mite e determinato ha dato un segno di rinnovamento e ritorno alla purezza evangelica che sta trasformando la Chiesa e dà un forte messaggio al mondo contemporaneo”. “Siamo grati allo Spirito Santo e alla Chiesa di un dono così straordinariamente efficace che in Francesco coinvolge sempre più tutta la Chiesa”, continua il direttore de “La Vita Casalese”. “Papa Bergoglio il prossimo 17 dicembre compirà 80 anni e si sente nella sua azione l’ardimento e l’urgenza di svolgere il suo programma senza perdere tempo. Le parole chiave del suo ministero – prosegue – sono povertà, sobrietà, amore a Cristo e ai poveri, rifuggendo dagli orpelli e indirizzando gli animi all’accoglienza, alla pace, alla misericordia di Dio”. “Grazie, Santo Padre. Dio ti benedica e ti protegga”, conclude don Busto.

© Riproduzione Riservata
Chiesa