Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Migranti e rifugiati: Caritas Bolzano-Bressanone, “la dignità umana vale più della crescita economica”

“La dignità umana vale più della crescita economica”. È quanto affermano in una nota congiunta Caritas diocesana di Bolzano-Bressanone, Federazione per il sociale e la sanità e l’associazione Kvw (Katholischer verband der werktätigen) riguardo alla “preoccupazione che l’allestimento di campi profughi di emergenza sul territorio provinciale possa danneggiare la nostra economia turistica” espressa ieri dalla Camera di Commercio di Bolzano. Le tre organizzazioni, “in quanto portatori di valori sociali e principi solidaristici, desiderano affermare una prospettiva e un punto di vista alternativo a quello espresso in termini puramente economici, per la considerazione del fenomeno migratorio e relativa problematica di gestione dell’accoglienza”. “L’Alto Adige – prosegue la nota – è una regione dalle tante risorse e come tale è chiamata a fare la sua parte in favore di persone e terre meno fortunate”. Inoltre, “voltarsi dall’altra parte di fronte alle persone in stato di bisogno (causa guerra, persecuzioni, cambiamenti climatici, miseria) è contrario ai valori della nostra civiltà e contraddice gli elementi essenziali del pensiero sociale cristiano”. Infine “molti dei motivi che inducono le persone ad abbandonare la propria terra sono proprio di natura economica e possono essere risolti solamente stabilendo una stretta relazione tra economia e diritti umani, nella prospettiva di una giusta distribuzione delle risorse sul piano locale e sul piano globale”.

© Riproduzione Riservata
Territori