Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Iraq: Mons. Warduni (Baghdad), pregare il Signore che dia “la forza ai cristiani di rimanere” nel Medio Oriente

Pregare il Signore affinché dia “la forza ai cristiani” del Medio Oriente “di rimanere nella loro patria e nelle loro città, perché siano veri missionari di Cristo, perché siano veri testimoni della libertà e dell’amore”. Lo chiede – in un’intervista al settimanale diocesano di Brescia “La Voce del Popolo” – monsignor Shlemon Warduni, vescovo ausiliare dei cattolici caldei di Baghdad (Iraq).

“La situazione dell’Iraq – spiega mons. Warduni – non è buona perché dopo una difficoltà ne è subentrata un’altra. Non c’è una pace duratura a causa degli interessi: ciascuno cerca il proprio interesse. Non si pensa all’Iraq e agli iracheni. Non riusciamo a vincere questo problema, perciò preghiamo perché il Signore ci dia la grazia della pace e che tutti i nostri cittadini possano restare in Iraq senza emigrare”. “Noi cristiani – aggiunge – cerchiamo di vivere la nostra fede, ma siccome c’è questa insicurezza molti non vengono in chiesa perché hanno paura. La Chiesa cerca di essere sempre aperta, facendo il catechismo e offrendo uno spazio aperto ai giovani perché i cristiani non si sentano a disagio”. Il presule parla di “complotto contro i cristiani in Medio Oriente”, sapendo “che il Medio Oriente senza i cristiani sarà molto debole”.

© Riproduzione Riservata
Mondo