Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Udine, domenica 13 il Giubileo degli operatori della liturgia e dei ministri straordinari della Comunione

Avrà luogo domenica 13 marzo alle 15, in Cattedrale a Udine, il Giubileo diocesano degli operatori della liturgia e dei ministri straordinari della Comunione, che avranno così l’occasione di compiere un pellegrinaggio giubilare alla Porta della Misericordia. Ne dà notizia un comunicato stampa della diocesi in cui si specifica che l’invito è rivolto a tutti coloro che prestano il loro servizio nella vita liturgica delle comunità parrocchiali: presbiteri, diaconi, religiosi e religiose, ministri straordinari della comunione, gruppi liturgici parrocchiali e foraniali, referenti foraniali e parrocchiali della liturgia, lettori, cantori e responsabili dei gruppi di canto liturgico, responsabili dei gruppi di ministranti, sacristi e persone che in vario modo si occupano della cura dello spazio liturgico come ad esempio i fioristi. “Il passaggio della Porta della Misericordia – spiega il direttore dell’ufficio liturgico diocesano, don Loris Della Pietra – è un gesto simbolico che ci apre allo stupore del dono d’amore del Signore e ci muove alla conversione. Varcare la Porta della Misericordia come persone impegnate al servizio della celebrazione dei santi misteri e delle nostre comunità sarà l’occasione per rinnovare la nostra dedizione al Signore e ai fratelli e per invocare quella grazia che rinnova l’uomo e lo rende strumento dell’amore di Dio”. A seguire, lo stimmatino padre Francesco Rossi terrà una meditazione dal titolo “Io sono la porta”, poi l’adorazione eucaristica e, alle 17.30, la celebrazione dei secondi Vespri della V domenica di Quaresima presieduti dall’arcivescovo, monsignor Andrea Bruno Mazzocato. Saranno a disposizione in Cattedrale dei sacerdoti per le confessioni.

© Riproduzione Riservata
Territori