Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Ue: “La guida” (Cuneo), “proposte praticabili per un’Europa capace di ritrovare la strada della solidarietà”

“Alla vigilia del Consiglio europeo straordinario dei capi di Stato e di governo, i media europei non hanno lesinato i titoli altisonanti: dall’Europa ‘al bivio’ all’Ue ‘sul bordo del baratro’ fino a ‘Europa, ultima chiamata’ e via seguitando. Motivi di preoccupazione sono molti ed evidenti, dalla ripresa economica lenta e ancora fragile ai conflitti armati alle frontiere dell’Ue, fino alla pressione, presente e futura, esercitata sui Paesi europei dai flussi migratori, da alcuni anni di dimensioni insolite”. Lo scrive Franco Chittolina nell’editoriale dell’ultimo numero de “La guida”, settimanale cattolico di Cuneo, intitolato “Europa alla resa dei conti”. L’articolo affronta, dati alla mano, la situazione migratoria nel Vecchio continente, per affermare che “se ne ricavano due considerazioni elementari: parlare di invasione è almeno sproporzionato, se non fuorviante”; e dimenticare la distribuzione dei profughi nell’Ue “non aiuta a capire la complessità del problema”. Chittolina ripercorre dunque le proposte e gli accordi in sede comunitaria – compreso il più recente e discusso, emerso dal vertice con la Turchia il 7 marzo – per far fronte a tale emergenza. Una specifica attenzione viene riservata alle posizioni assunte in materia da Italia, Germania e Commissione Ue. Per poi concludere che occorrono in questo frangente storico “parole chiare e proposte praticabili per un’Europa capace di ritrovare la strada della solidarietà da cui è nata e grazie alla quale potrà continuare a vivere e prosperare”.

© Riproduzione Riservata
Europa