Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Ue: Eurobarometro, “italiani sono sempre più euro-delusi”. Le migrazioni preoccupano più dell’economia

(Bruxelles) – “Nonostante una valutazione generalmente positiva verso le politiche dell’Unione europea, gli italiani sono sempre più euro-delusi, con un forte sentimento di disaffezione verso l’Europa”. Lo rileva Eurobarometro con l’ultima indagine svolta nei 28 Stati Ue. La crisi migratoria ha fortemente influenzato gli umori degli italiani: “Oramai il 50% afferma di non sentirsi cittadino europeo, risultato che avvicina l’Italia a Paesi tradizionalmente meno entusiasti dell’Europa, come la Gran Bretagna o la Repubblica Ceca”. A questo “raffreddamento dell’opinione pubblica contribuisce anche l’idea molto diffusa (63% del campione) che gli interessi italiani non siano tenuti in dovuta considerazione a Bruxelles”. Eurobarometro mostra che cresce, nel campione italiano, la fiducia per la situazione economica; ma “se l’economia spaventa di meno, le preoccupazioni di italiani ed europei si spostano sulla crisi migratoria che è ormai indicata come la principale priorità per l’Europa”. La maggioranza degli intervistati (69% del campione italiano) “vuole una politica comune in materia di immigrazione e ulteriori misure contro l’immigrazione illegale”. Tuttavia “il 46% pensa inoltre che non spetti all’Italia aiutare i rifugiati, un giudizio simile a quello prevalente nei paesi dell’Est Europa”. L’Europa è invece invocata per una maggiore integrazione dei settori energetici (Energy Union) e del mercato digitale (Digital Single Market).

© Riproduzione Riservata
Europa