Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Utero in affitto: Cogliandro (Ainc), “tutelare anzitutto il bambino”

“Su questo tema vanno considerati aspetti giuridici reali, e la legge non può andare contro principi di carattere umano”.  Lo afferma Roberto Dante Cogliandro, presidente dell’Associazione italiana notai cattolici (Ainc),  con riferimento alla pratica dell’utero in affitto al centro delle cronache di questi giorni. “La possibile richiesta normativa su queste tematiche – aggiunge – rischia di creare confusione e di favorire escamotage che attraverso la nostra giurisprudenza e l’azione giurisdizionale della magistratura possono invece essere meglio risolti seguendo i criteri fondativi del nostro sistema giuridico e sociale, in favore del soggetto principale di cui si discute, ovvero il bambino che va tutelato nella maniera più forte e concreta possibile”. Per questo “diciamo un no secco a queste pratiche e chiediamo una maggiore attenzione ai problemi veri delle famiglie e dei bambini”, conclude Cogliandro.

© Riproduzione Riservata
Italia